Ricerca clienti estero

metagora-ricerca-clienti-estero

Ricerca clienti estero

Ricerca clienti estero: differenza tra ‘clienti diretti’ e sbocchi commerciali all’estero

Con “ricerca clienti estero” si intende non solo trovare dei clienti diretti nei mercati esteri ma anche degli intermediari commerciali (agenti, grossisti, rivenditori, distributori, importatori …) e/o dei partner.
In realtà ciò che si vuole trovare sono degli sbocchi commerciali all’estero.

Ricerca clienti estero: vari tipi di clienti, intermediari commerciali e partner

I ‘clienti esteri’ possono essere di vari tipi in funzione del canale di distribuzione scelto che, a sua volta, dipende dal tipo di prodotto e dal settore di riferimento.

Ricerca clienti estero: trovare dei clienti diretti o direzionali:

  • Clienti diretti nel B2B (“Business to Business”):
    Nel B2B, il prodotto (o servizio) viene venduto ad un’altra azienda che lo inserisce a sua volta come componente nella sua offerta. L’azienda produttrice può eventualmente avvalersi di agenti di commercio plurimandatari o rappresentanti per la vendita dei suoi prodotti.
  • Clienti diretti nel B2C (“Business to Consumer”):
    Si hanno clienti diretti nel B2C solamente nel caso in cui si venda direttamente ai privati.
    Rientrano in questi casi:
    – l’e-commerce (vendita online)
    – la vendita porta-a-porta: si pensi, ad esempio, alla vendita degli aspirapolveri o agli agenti che visitano i clienti a domicilio (agente di assicurazione).

Intermediari commerciali:

L’intermediario commerciale è una persona giuridica che acquista e rivende il prodotto. Svolge inoltre servizi di stoccaggio e logistica.
Canale corto: gli intermediari commerciali vendono il nostro prodotto ai privati (per esempio i rivenditori al dettaglio, con punti vendita, negozi fisici oppure online), applicando il loro margine / ricarico sul prezzo.
Canale lungo: un distributore serve vari rivenditori locali che, a loro volta, rivendono ai privati. Ci sono quindi vari passaggi e ogni intermediario applica il suo margine sul prezzo di vendita del produttore.

Partner commerciali o di produzione:

Si tratta di altre aziende, tipicamente attive in mercati complementari o concorrenti (ma è più raro), con chi partecipare ad un progetto comune: un raggruppamento d’imprese (es. Rete d’Impresa, consorzio ecc), formale oppure no, o la creazione di una società partecipata (filiale o joint-venture).